Workbook

ASSEMBLEA GENERALE DI CONFINDUSTRIA

Roma, Auditorium Parco della Musica, 24 maggio 2012

Un'assemblea di particolare importanza, quest'anno, perché ha segnato il passaggio di consegne tra Emma Marcegaglia e Giorgio Squinzi alla presidenza. Tra i 2.700 partecipanti c'erano i Presidenti di Camera e Senato Gianfranco Fini e Renato Schifani, il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera (che ha tenuto anche un discorso), il viceministro Grilli e molte altre autorità.
L'intervento di Tecnoconference Europe, che ha fornito tutti i servizi tecnici con la pianificazione e il coordinamento, s'imperniava su un sofisticato sistema di multivideoproiezione.

Il sistema era costituito da tre videoproiettori ad altissima luminosità (20mila ansilumen) e da altrettanti in back-up attivo. Erano gestiti come se fossero uno solo, col risultato di un'unica maxi proiezione che impattava su uno schermo di ben 18 x 4,50 metri, per un esito quanto mai spettacolare.
La Regia Video gestiva quattro telecamere full HD, su due delle quali erano state montate ottiche speciali, adatte a realizzare primi piani in eccellente risoluzione anche da una distanza di 60 metri.
La regia emissione contributi, in uno standard addirittura superiore al full HD, era formata da quattro mixer grafici digitali.

La traduzione simultanea, tramite impianto digitale a raggi infrarossi, consentiva agli ospiti stranieri di seguire i lavori, mentre nell'enorme Area stampa un sistema di 9 monitor a circuito chiuso permetteva ai giornalisti di seguire i lavori in sala e ai numerosi network radio-televisivi di fruire dei segnali audio e video broadcast.
Il neo-presidente Squinzi ha pronunciato il proprio discorso supportato dal teleprompter (gobbo elettronico) nella moderna versione "trasparente", a specchi riflettenti.