Workbook

MAKER FAIRE

Roma Palazzo dei Congressi, 5 - 6 ottobre 2013

Tecnoconference Europe–Gruppo Del Fio ha supportato con la propria tecnologia ed expertise la prima fiera europea dei nuovi inventori, che ha avuto una grande eco su tutti i media, organizzata e promossa da Asset-Camera.
Presentati circa 200 progetti che cambieranno la ns. vita: dalla stampante 3D agli occhiali digitali che registrano ciò che si sta guardando. Numerosi spettacoli ed eventi con interventi di altissimo livello, tra cui quello del Ceo mondiale di Intel Brian Krzanich, alimentavano l'interesse e l'entusiasmo del pubblico, accorso in massa.

Il clima era elettrizzante ed estremamente coinvolgente Tecnoconference Europe–Gruppo Del Fio ha sostenuto quest'atmosfera con un progetto frizzante e creativo, che ha preso corpo innanzitutto nella grande sala plenaria.
Due videoproiettori ad altissima luminosità diffondevano le immagini live, riprese da una regia tricamere full HD, e tutti i contributi. Immagini, grafica, filmati, ecc.. confluivano su due grandi schermi in formato widescreen (oltre 16/9), di cui uno verticale, sul quale veniva proiettata una versione sagomata ad hoc delle riprese in diretta, per un effetto scenografico molto innovativo.
Importante, come e forse anche più del consueto, la regia emissione, che ha permesso uno show flow molto complesso di ben 120 contributi video e numerose grafiche.
Il sistema audio in-house era integrato con processori digitali e un front fill realizzato ex novo per l'occasione. Ne è risultata una qualità sonora di eccezionale fedeltà e pienezza.
Nelle aree comuni erano stati posizionati sei grandi schermi che attraverso una regia centralizzata consentivano a tutti di seguire in diretta i lavori nella plenaria e nelle nove sale al primo piano, ove proseguiva fitto il programma di seminari e conferenze parallele.
Vale più d'ogni altra considerazione la seguente mail dell'organizzatore, giunta a Tecnoconference Europe al termine dell'evento: «Vorrei dirvi grazie per la consueta professionalità, pazienza e disponibilità. Grazie per il buon umore che, comunque, non manca mai. Grazie per la professionalità di tutta la squadra. Grazie».