Workbook

PREMIO MARZOTTO

Roma, Lanterna di Fuksas, , 1 dicembre 2016

La sesta edizione del Premio Gaetano Marzotto, con 71 riconoscimenti, 51 startup premiate, un montepremi complessivo di oltre due milioni e mezzo di euro e un network esteso a un centinaio di partner, ha confermato l’evento quale startup competition di riferimento per l’ecosistema dell’innovazione italiana. Sul podio due realtà del biomedicale: Eucardia, sviluppatrice di un dispositivo per l’insufficienza cardiaca che ottiene i 345mila euro del "Premio per l’Impresa", e Wrap, vincitrice del "Premio dall’idea all’impresa" con terapie antidiabetiche in stampa 3D. Focus anche su agro-tech, software e nuovi materiali. Dietro le quinte, Tecnoconference Europe–Gruppo Del Fio.

La cerimonia si è svolta dinnanzi a 300 persone circa, in una cornice che, su scala, ricordava la famosa “Nuvola” (il nuovo centro congressi della Capitale, realizzato sempre su progetto di Fuksas). Una sapiente illuminazione architetturale della sala, giocata tutta sui toni del blu con adeguato impiego di “teste mobili”, creava un’atmosfera insieme dinamica e soffusa, quasi in bilico tra la suspence della premiazione e l’orientamento al futuro delle start up premiande.

Sul palco le luci confluivano nel consueto piazzato bianco, creando un espressivo contrasto cromatico. Su un grande led wall venivano proiettate le immagini live dalla sala, a cura di una regia bicamere Full HD, e dal backstage, cui era dedicata una troupe.

I lavori della plenaria erano seguiti in diretta da tutti gli start upper all’interno di una tensostruttura, collegata in TVCC da un complesso sistema in fibra ottica.

Completavano i servizi di Tecnoconference Europe–Gruppo Del Fio lo speciale sistema audio e il live streaming su Corriere Innovazione.