Workbook

TECNOCONFERENCE EUROPE–GRUPPO DEL FIO AL VERTICE RENZI–MERKEL–HOLLANDE

Ventotene, 22 agosto 2016

Il premier Matteo Renzi, la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese Francois Hollande si sono incontrati al largo delle coste dell’isola di Ventotene il 22 agosto scorso per un summit sulla portaerei Garibaldi, che ha ricoperto il ruolo prestigioso di nave ammiraglia della Marina Militare fino al 2011.  Tecnoconference Europe–Gruppo Del Fio, con un enorme sforzo produttivo e organizzativo, ha fornito tutti i servizi audio video e luci. L’impegno si è rivelato poderoso, considerato che l’incarico è avvenuto last minute, a pochi giorni dall’evento, e vieppiù in piena stagione di ferie estive.  L’entusiasmo e la dedizione di tutti hanno consentito una performance eccezionale, all’altezza dell’importanza di questo summit.

Due i momenti salienti. Il principale è stata la conferenza stampa sul ponte di atterraggio della nave: di gran lunga più complesso da gestire, perché, come si comprende facilmente, una portaerei non è una sala congressi, e ogni volta che un elicottero atterrava e ripartiva – coi 40 nodi di vento che creava nel raggio di 500 metri – occorreva smontare e rimontare tutto. Tecnoconference Europe, nonostante queste limitazioni, ha allestito l’impianto di traduzione simultanea (un sistema speciale di diffusione infrarosso che funziona anche in piena luce solare) per tutti i 300 giornalisti e le Delegazioni presenti, oltre a un potente impianto audio, la distribuzione dei segnali ai vari network televisivi e l’impianto luci per le riprese Rai: in pochissimo tempo e con la massima efficienza.  Lo certificano, appunto, i servizi trasmessi in diretta su Sky, Mediaset e RaiNews. Al termine della conferenza stampa c’è stato l’incontro trilaterale, a porte chiuse, all’interno del Circolo Ufficiali della portaerei, per i tre leader coi loro staff.  Tecnoconference Europe ha approntato l’impianto di traduzione simultanea (italiano, francese e tedesco), il conference system e le riprese autodome per le interpreti.